28 giugno 2018

Uomini e Topi di John Steinbeck


Ho finito di leggere Uomini e Topi di John Steinbeck nella traduzione di Cesare Pavese.
Semplicemente un capolavoro.
Racconta la vita durissima e miserabile dei braccianti agricoli americani durante la Grande Depressione, sempre in viaggio da una fattoria all'altra per trovare un po' di lavoro.
I protagonisti sono Lenny e George, improbabile coppia di amici che cerca di sfangarla alla meno peggio, perché solo stando insieme si può sognare di cambiare la propria vita.
Racconto strepitoso, con un'ambientazione teatrale e uno stile di scrittura asciutto. Non c'è una sola  parola in tutto il libro che sia fuori posto.
Mi è venuta voglia di leggere anche la traduzione molto più recente di Michele Mari.
Voto: 5 topolini da tenere in tasca come simpatico antistress 🐀🐀🐀🐀🐀

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, lascia un commento, se ti va!

Appunto dal passato

Dentro a un libro preso a caso dallo scaffale, ho ritrovato un appunto risalente a otto, forse nove anni fa che mi ha fatta sorridere. ...