22 gennaio 2015

L'inizio di un amore frikkettone

Nessun commento:



Il tetto della casa sbucava dalle cime grigie degli alberi spogli. Sul tetto scuro, coperto di borraccina, un camino lasciava uscire un filo di fumo che si arricciava tutto dopo pochi metri di ascesa in cielo.


Palmira camminava con attenzione sul sentiero verso la casa. Stava facendo buio. Tra le mani teneva una teglia tiepida di lasagne vegetariane: carciofi, carote, patate e besciamella con latte di soia


In prossimità sentì la musica di Rino Gaetano.

20 gennaio 2015

Consigli per chi si vuole innamorare: le 36 domande del dott. Aron

1 commento:


Disclaimer. Lo so che ne ha già parlato il mondo delle 36 domande, ma io avevo cominciato a scrivere questo post la settimana scorsa, poi non ce l'ho fatta a finirlo e lo pubblico oggi. Dai.

Allora, pare che una ventina di anni fa, uno psicologo, sia riuscito a far innamorare due persone, durante un esperimendo in laboratorio. Successivamente ne ha ricavata una tecnica che tutti possono usare; una tecnica, semplice e veloce, per innamorarsi a vicenda.

L'esperimento consisteva nel far incontrare in laboratorio un uomo e una donna (le "cavie"), due soggetti eterosessuali che non si erano mai visti prima, farli sedere l'uno di fronte all'altra e infine sottoporli a una serie di domande, via via sempre più personali.

12 gennaio 2015

10 (ulteriori) categorie di amici su Facebook insopportabili

4 commenti:

Anche io do il mio piccolo contributo alla costruzione della grande tassonomia di utenti Facebook. Ci sono tipologie interessanti e condivisibili*, ma ce ne sono altre, diciamo più nostrane, che credo sia doveroso menzionare:

11 gennaio 2015

Consigli e metodo passo passo per diventare uno scrittore (di Neil Gaiman)

2 commenti:

Sollecitato da un suo fan, Neil Gaiman ci spiega per filo e per segno il metodo definitivo per diventare scrittori. Pochi semplici passi per un risultato garantito. Una manna dal cielo per chi, come me, ha un ebook sulla linea di partenza e ci tiene a fare le cose perbene. Non lasciamoci ingannare dagli espedienti sornioni: anche se sembra di leggere l'oroscopo di Rob Brezsny, in realtà questo pezzo contiene una grande verità.

06 gennaio 2015

Massa grassa

2 commenti:


I giorni di festa si accompagnano a pensieri continui su massa grassa, digestione, villi intestinali, pressione alta, ictus, colesterolo, diabete, immobilità, obesità, vite all'estremo. Occasioni per inventare varianti estrose dei programmi Real Time.
Il tutto si traduce in sensi di colpa e ulteriore, immotivata, assunzione di cibo. Un "effetto valanga" che di anno in anno è sempre più preoccupante.

Una voce in strada mi distrae. 

Questo pomeriggio lo passo in casa: completo relax, divano , letture, blog, solite cose. Anche se poi i sensi di colpa sul cibo ingurgitato come se non ci fosse un domani, sulla vita sedentaria, sulle abitudini sociali legate a doppio filo al consumo di alcol, la fanno da padrone.

Fuori la voce è sempre più insistente.

02 gennaio 2015

L'Anno dell'Ariete

2 commenti:

Ciao, il 2015 sarà il mio anno. Non è incredibile?

Gattasorniona, ti posso disturbare per qualche domanda di inizio anno?
«Ma certo, caro intervistatore fantasma, chiedi pure quel che vuoi. Per me è sempre un piacere.»

Ma grazie! Allora, il 2015 è appena iniziato. Che ti aspetti?
«Sì, il 2015 è appena iniziato e, oserei dire, in modo molto piacevole. Se il buongiorno si vede dal mattino, allora mi aspetto qualcosa di buono nei mesi a venire. Non miracoli, figuriamoci, ricordati che qui si vola basso. Ma sì, dai. Mi sento ottimista. E poi c'è anche il fattore astrale.»

Il fattore astrale?
«Sì. Pare, infatti, che il 2015 sarà l'anno dell'ariete e allora ci sarà una riscossa e un risollevarsi dalle sfighe pregresse. Direi che sono a cavallo.»

Ehm, ti ricordo che il tuo oroscopo disse la stessa cosa nel 2013 e poi invece...
«Ok, se la metti così. Lasciamo stare, guardiamo avanti, piuttosto. »

31 dicembre 2014

Auguri e una riflessione sul calo delle visite sul blog

6 commenti:
Collage di immagini dalla prima versione del blog.

Dopo aver letto il post di fine anno di Leonardo, incentrato sulla diminuzione inesorabile dei suoi visitatori, anche io ho fatto mente locale su quello che accade in questi luoghi.

Come tanti altri, anche questo vecchio blog non ha più le visite di una volta. Diciamo pure che non ha manco la metà dei visitatori dei vecchi tempi, i cosiddetti tempi d'oro dei blog, quando esistevano le blogstar e c'era tutto un fermento per questa novità.

30 dicembre 2014

Il potere isolante dei libri

Nessun commento:


Nota veloce che ho freddo e poco tempo per scrivere. Ho un desiderio piuttosto forte: vorrei passare questi giorni chiusa in una biblioteca antica, una di quelle di famiglia blasonata, possibilmente in un castello suggestivo. Una stanza grande, con le comode poltrone di pelle, tanti punti luce, caminetto acceso, legno dappertutto, tappeti persiani e un ottimo angolo bar con i migliori whisky.
Vorrei chiudermi in un posto del genere fino alla Befana compresa. Ma non per l'amore per i libri, e nemmeno per l'odore della carta. Piuttosto per il sottovalutato, ma per me fondamentale, potere isolante della carta.

23 dicembre 2014

Ma Matteo: proprio con i più sfigati te la dovevi prendere? Il Santo Natale si vede dalle piccole cose quotidiane...

Nessun commento:

La tipa dietro la scrivania è immersa in un libretto Sellerio tutto sbertucciato, con il bollino della biblioteca di quartiere.
Da dove mi trovo non vedo il titolo, riesco a leggere solo: Camilleri.

La tipa legge senza curarsi del resto, non ha risposto nemmeno al mio "buongiorno".
La osservo rapita, ha una faccia arcigna che in giro se ne vedono poche di così antipatiche.
Di tanto in tanto, appoggia il libro sul tavolo e sottolinea qualche frase a matita.

17 dicembre 2014

Conversazioni della pausa pranzo: Twitter, Renzi ed altre cose

2 commenti:

- Ma come, tu fiorentina d.o.c. non segui il Renzi su Twitter... E come mai, per curiosità?
- Guarda, Twitter è il meno: io il Renzi non l'ho nemmeno votato per sindaco, figuriamoci se...
- Ma icché c'entra codesto? Su Twitter tu lo potresti anche seguire. L'è sempre il presidente del Consiglio.
- In effetti, ma poi...
- Via, anche solo per informarsi; insomma ora come ora non è mica tanto trascurabile come personaggio...
- Ho capito. E hai ragione, lo so. Ok, seguiamo il Renzi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...