Altre pagine

Visualizzazione post con etichetta splinder. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta splinder. Mostra tutti i post

16 agosto 2013

Teorema delle ferie di Gattasorniona


Il numero ottimale di compagni di viaggio è inversamente proporzionale alla distanza da percorrere.


[Gattasorniona, Splinder 2006]

15 novembre 2011

Splinder: la profezia del 24 novembre


Siccome in questi giorni non succede granché ed è tutto una gran noia*, mi sono messa a seguire con interesse la questione Splinder: chiude o non chiude?
Dopo otto anni passati a bloggare lì mi ci sono affezionata e son curiosa di sapere qual è il suo destino. A dire il vero un sacco di blogger, blasonati e non, hanno iniziato da Splinder, poi è una piattaforma tutta italiana e per me c'ha avuto una bella importanza nella storia dei blog italiani fin dagli albori, quando ancora non esisteva Facebook e tutta la socialità online si divideva tra forum e blog.
Insomma io voglio bene a Splinder nonostante tutto: mi ha ospitata per tanto tempo, mi ha fatta incavolare in mille modi, ma mi ci sono anche divertita un sacco.
Tuttavia è sempre meglio aver paura che buscarne, perché c'ho un'esperienza in merito: a suo tempo persi buona parte delle immagini del mio blog, quando all'improvviso Dada chiuse Supereva e tutti i suoi hosting gratuiti (n.b. sempre Dada, recidiva, crea precedenti). Perciò ho deciso di salvare tutto il contenuto del vecchio Gattasorniona, compresi i commenti, per non perderlo in caso il 24 novembre fosse davvero la fine di tutto il mondo Splinder. Ma perché il 24 novembre? E che ne so, è una voce che ho letto da più parti e che mi è stata confermata da gente che conosce qualcuno in Dada, perché Firenze è una città piccola, un "paesone" ecco, e allora si sa tutto di tutti. E io sono curiosa di vedere se succederà davvero; anche se, nel caso chiudano sul serio, non mi aspetto niente di buono: mi basta vedere che fine ha fatto il "cugino" americano di Splinder: www.motime.com (non lo linko, son solo loghi e suonerie) per intravederne il destino poco roseo. Speriamo di no.

(* disclaimer per l'utente sensibile: trattasi di incipit ironico)