Altre pagine

31 maggio 2012

Momenti di riflessione

Non è tanto la notizia di questo onorevole - tale Deodato Scanderebech, afflitto da una grave forma di sonnolenza pre o post prandiale - fotografato mentre se la dorme beatamente sui divani del Transatlantico a indignarmi, nonostante il momento storico sia delicato e le sensibilità collettive ai massimi livelli.
Infatti mi indigna molto di più la reazione aggressiva e involontariamente comica di quest'altro parlamentare, tale Aldo di Biagio, che lo difende a spada tratta contro i giornalisti "di dubbia professionalità" che hanno osato scattare quella foto e diffonderla.
Perché, poveraccio, il collega mica stava a ronfare in orario di lavoro. Assolutamente no! Semplicemente lo Scanderebech "con gli occhi chiusi era seduto su un divano in un momento di riflessione", ha spiegato il Di Biagio con un uso della lingua italiana straordinariamente incerto e ruspante.
 Tutta colpa dei giornalisti di discussa professionalità che vanno in giro a scattare foto dei parlamentari che dormono sul posto di lavoro e che poi le diffondono sui social network e la gente -giustamente - si incazza. Filmatino da non perdere.

11 commenti:

  1. Ah, sì, e poi dicono che la gente è isterica, e basta con questa antipolitica, è una deriva pericolosa, bisogna rispettare i parlamentari e il loro duro lavoro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo episodio mi sembra ancora peggio: qui Aldo di Biagio chiede al Parlamento della Repubblica che i giornalisti non documentino questi episodi... a me questa cosa sembra di una gravità inaudita.

      Elimina
  2. Claudio Garavaglia01/06/12, 05:48

    Ma il sig. Brunetta,lo sa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brunetta è il primo a ronfare dappertutto....

      Elimina
  3. Claudio Garavaglia01/06/12, 05:49

    Ma il sig. Brunetta,lo sa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No.....stava dormendo nel suo ufficio

      Elimina
  4. da mandarli a scavare le metropolitane (doppio turno per di biagio), come faceva il compagno stalin!
    ops, scusa Gatta, non volevo, ma ogni tanto la veterocomunista salta fuori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La faccia tosta dell'indignarsi se si viene scoperti a non fare il proprio dovere mi irrita ancor più della pennica. Cavolo, un po' di spina dorsale. I lavori di scavo penso siano l'ideale per rimettere le cose nella giusta prospettiva... ! :)

      Elimina
  5. Peccato non si senta l'audio dell'On. che rifletteva, cos' avremmo sentito i suoi alti pensieri Zzzzzz Zzzzz Zzzzzz

    RispondiElimina
  6. Tanto per capire chi è questo tizio e come mai è in Parlamento... Leggo su Wikipedia che Aldo di Biagio è stato eletto deputato alle politiche del 2008 nella lista del PdL, in quota AN nella circoscrizione Estero che è quella in cui votano i cittadini italiani residenti all'estero.

    RispondiElimina

Ciao, lascia un commento, se ti va!