Kill the algorithm: i micidiali call center estivi



Sempre più spesso le telefonate dai call center mi riempiono di livore*. Specialmente quelle estive. Specialmente quando rispondo da casa dei miei genitori perché, ogni volta, mi imbatto in operatori squallidi, arroganti, che pensano di parlare con persone anziane, impressionabili e raggirabili a loro piacimento. Alcune di queste telefonate hanno tutta l'aria di essere delle truffe belle e buone (purtroppo ho una certa esperienza in merito).
Tuttavia mi scoccia che non ci sia modo di segnalare questa gente alle autorità (magari facendo un numero apposito, subito dopo aver ricevuto la telefonata molesta)**.



Driin

- Pronto famiglia XXX?
- Con chi parlo?
- Lei è la signora?
- Con chi parlo?
- Ehm sì... chiamo da un ufficio di Roma... antani, sbiriguda, supercazzola... Equitalia...
- Vabbè, e chi sta cercando?
- La signora XXX, è urgente, chiamo da ROMA antani, sbiriguda, supercazzola... EQUITALIA.
- Vabbè, come posso aiutarla?
- ... Click.


Driin

- Pronto famiglia XXX?
- Con chi parlo?
- ... ah... chiamo per avvertirvi che vi sta per scadere il contratto Enel.
- Chi è lei, scusi?
- Ehm... telefono da un ufficio... voi siete ancora con il contratto Enel? Perché l'offera x è finita; dal giorno y la vostra tariffa si alzerà e arriverete a pagare in più z se non fate il rinnovo immediatamente...
- Mi lasci il suo nome e il numero di telefono, per favore.
- Come? Ma... Ehm, ma signora, questo è un centralino, non le posso... Senta: possiamo rinnovare il contratto adesso perché siete in scadenza ed eviterete gli aumenti...
- No. Per favore, mi lasci numero e il nome suo e dell'azienda per cui lavora. Controllerò quanto mi ha appena comunicato e poi farò un confronto tra le offerte dei vari gestori e in caso vi...
- Click.


Driin

- Pronto famiglia XXX?
- Con chi parlo?
- Sono Poli Lu'ha di antani incompresibile, la chiamavo per quell'appartamento... [ha usato davvero questo nome, simulando un accento fiorentino fintissimo, con gorgia casuale (li odio)]
 - Come ha avuto questo numero di telefono?
-  Eh? Ma signora, la chiamo solo per l'appartamento...
- Scusi, che appartamento?
- Ma non c'è nessuno nell'appartamento? Sono giorni che ho provato a suonare il campanello.
- Quale campanello e quale appartamento, scusi?
- Quello sotto di voi. Ho provato a contattarvi...
- Perché chiama me?
- Io ho suonato, ma non c'è mai nessuno.
- Ma dove, scusi?
- L'appartamento sopra di voi...
- Ma di quale appartamento parla? A che indirizzo? A che numero civ...
- Click.

(questa arrivata pochi minuti fa:) Driin

- Pronto famiglia XXX? Sono Chiara di IRAN!
- Come posso aiutarla?
- Lo sa che sta pagando troppo in bolletta Enel? Da un nostro controllo risulta che in bolletta ha due diversi valori... mi prende una bolletta per favore?
- Vostro controllo?
- Mi prenda una bolletta e verifichiamo...
- Ok, ma prima, per favore, lei mi dia il suo nome intero e il numero di telefono, poi...
 - Click.



* Sto cercando di scrivere meno parolacce.
** Tuttavia esiste uno strumento, il Registro delle Opposizioni, da cui è possibile cancellarsi dagli elenchi telefonosci pubblici con un modulo online. 

Commenti

  1. Già, ti puoi iscrivere al Registro delle opposizioni, ma solo SE il tuo numero è negli elenchi. Se il tuo numero non è negli elenchi telefonici, non ti puoi iscrivere al registro delle opposizioni. Puoi solo sporgere denuncia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiamano sempre a casa dei miei genitori, devo capire se il loro numero è pubblico oppure no. Sporgere denuncia è forse esagerato, secondo me, se non succede qualcosa che mi danneggia pesantemente, tipo l'iscrizione a un servizio non richiesto che costa un sacco di soldi.

      Per esperienza, il numero che appare quando telefonano, non è detto che indichi realmente la provenienza della chiamata. Ho lavorato con centralinisti in Tunisia che telefonavano da lì ma all'utente italiano appariva un numero con il prefisso di firenze (055). Questo per renderli più bendisposti verso l'interlocutore che aveva anche ordine di NON rivelare di essere tunisino/a ma, in caso di domande sull'accento straniero, doveva dire di essere per "metà francese". Quindi razzismo, sfruttamento e truffa (legalizzata) in un colpo solo...

      Elimina

Posta un commento

Ciao, lascia un commento, se ti va!

Post popolari in questo blog

Tentativo di truffa porta a porta: Bartolini & co. per conto di Eni

Diario del ripostiglio: loading di primavera

La Vita segreta di Andrew O'Hagan