Altre pagine

02 dicembre 2011

12, anzi 13 funzioni di Facebook che forse non conosci ma che invece potrebbero essere molto utili...

Foto e traduzione parziale e personalizzata di 12 Things You Didn’t Know Facebook Could Do

Condivido una cosa che ho scritto per un'amica. Si tratta di una traduzione "alla buona" e molto, molto personalizzata di un articolo del NYT dove si spiegano alcune funzionalità meno conosciute di Facebook ma che invece sono piuttosto utili. La incollo qui, senza tante revisioni perché non ho tempo, devo andare di corsa alla Coop. In caso di errori atroci, infamatemi pure nei commenti (ma sempre con eleganza e urbanità, please):



12, anzi 13 cose che forse non sapevi che Facebook potesse fare



I progettisti e gli ingegneri che hanno creato Facebook, poi non si sono certo adagiati sugli allori. Infatti sono continuamente alle prese con "minacce" provenienti da più fronti: LinkedIn, nuovi SN appena nati e iper-specializzati, come Instagram, ecc. Adesso ci s'è messo anche Google+ che, ricordiamolo, nasce proprio per andare a intaccare l'egemonia di Facebook e che ha raccolto decine di milioni di utenti solo nelle prime settimane di vita. Così a Facebook sono state aggiunte tutta una serie di funzionalità nuove, casomai a qualcuno venisse la voglia di lasciarlo.
Ma queste implementazioni hanno creato un problema ulteriore: molte persone infatti non hanno idea dell'esistenza delle nuove funzioni. Altri, invece, non sanno come accedere a certe funzionalità, né come trovarle, oppure non se la sentono di addentrarsi nei meandri tecnici di Facebook. Tuttavia pochi minuti di "sbattimento" valgono la pena, perché possono risolvere o agevolare la vita online sul nostro SN preferito (per tacer di Twitter).

1) Editare i nomi dei link e le descrizioni. Quando posti un link sul profilo oppure sulla pagina Facebook, puoi cambiarne sia il titolo, sia la descrizione nell'anteprima che si crea in automatico. Allora, prima di cliccare su "Condividi" clicca sul titolo o sulla descrizione (diventano gialli al passaggio del mouse, almeno sul mio computer...). Nel momento in cui clicchi su uno di questi due elementi, essi diventeranno editabili e li potrai cambiare come ti pare. Alla fine premi invio per salvare le modifiche. E poi condividi!

2) Taggare gli amici negli aggiornamenti e nei commenti. Se si digita il nome di un amico o di una pag. di FB mentre si scrive un aggiornamento di stato o un commento, Facebook crea automaticamente il collegamento al profilo dell'amico. Se conosci più di una persona con lo stesso nome, ti si aprirà un elenco con la scelta dei nomi da inserire. Una volta che hai inserito il nome, puoi cancellare il cognome (che FB inserisce in automatico), così sarai meno formale. Attenzione, puoi solo accorciare i cognomi o i nomi, ma non puoi cambiarli. Per esempio se hai "Mario Rossi" non puoi trasformarlo in "Cippa Lippa".

3) Posta un MP3. Sono riproducibili direttamente in Fb; se si incolla un link .mp3, Facebook creerà un player per ascoltarli direttamente. Comodo, non l'ho mai provato, lo farò.

4) Far diventare qualsiasi foto in cui sei stato taggato/a, una foto del tuo profilo. C'è un collegamento in basso a destra della pagina della foto "Make Profile Picture" (per chi ha Fb in italiano sarà qualcosa del tipo "Crea foto profilo", o una roba del genere). Si apre una pagina di editing da cui è possibile ritagliare e sistemare la foto come preferisci, prima di farla diventare la foto del tuo profilo. Tra l'altro lì c'è anche il link "Download" per scaricare direttamente quella foto nel suo formato originale sul tuo computer in caso ne volessi conservare una copia. È così che mi sono fatta una collezione di foto di gatti enorme. Ma questa è un'altra storia.

5) Creare un sondaggio. Lo fai dalll'icona "Ask Question" (nella versione in italiano sarà "Chiedi qualcosa" oppure "Sondaggio" o vattelappesca...) sopra il "boxino" per digitare lo status.

6) Collaborare a un documento. Si fa dai Gruppi: gli appartenenti a un gruppo possono creare e collaborare collettivamente a un documento di testo che soltanto chi è del gruppo potrà modificare. Quando un documento condiviso viene pubblicato, risulta come un aggiornamento di stato del gruppo stesso. Si può rivedere anche lo storico delle revisioni cliccando su "Modifiche precedenti" (o qualcosa del genere per chi ha FB in italiano).

7) Invitare persone non iscritte a Facebook quando si crea un evento su FB. Il menù di selezione degli inviti permette di scegliere i tuoi amici su Fb, ma anche di aggiungere altri indirizzi email di persone senza l'account Facebook. Funziona digitando uno o più indirizzi email, separati da virgole, nello spazio sotto le "fotine" degli amici (nella finestra d'invito, ovvio). Attenzione, però: gli invitati riceveranno un messaggio con un link alla tua pagina dell'evento che, purtroppo, li spinge ad iscriversi a Facebook prima di poterla guardare. Quindi valutate bene se è il caso.

8) Liberarsi (non del tutto, per carità) del "ticker" ovvero quella barra infernale a destra con gli status che scorrono continuamente. Ecco, Facebook di recente ha aggiunto sul lato destro della schermata questo "boxino", lungo tutto il monitor, che è in scorrimento costante e ci aggiorna in tempo reale sugli aggiornamenti degli amici. Cosa gradita per alcuni, tremendo fastidio per molti altri (tra cui io :P). Purtroppo non si può spegnere del tutto, ma è possibile ridimensionarlo, afferrando col cursore la barra di separazione dalla chat e tirandola su finché possibile. In questo modo si potrà ridurre il livello di distrazione che quel refresh continuo causa in tanti utenti, pur consentendo di tenere sott'occhio i nuovi aggiornamenti e sapere chi è in chat.

9) Aggiungere un calendario alla tua pagina. Se hai una pagina Fb di un'attività, di un personaggio pubblico o di che cavolo ti pare e vuoi tenere informati tutti i tuoi contatti sui tuoi prossimi eventi, puoi utilizzare l'applicazione Social Agenda, invece di creare eventi separati  e correre il rischio che la gente si perda alcune date. Attenzione: l'applicazione Social Agenda è esterna, non è stata sviluppata da Facebook. Allora, vai su facebook.com/SocialCalendar, fai clic su "Aggiungi alla mia pagina", il link è in basso a sinistra. Si aprirà un menu delle pagine che gestisci. Clicca su Aggiungi pagina, di fianco a una oppure a più pagine, e poi clicca su "Chiudi". Quelle pagine d'ora in poi includeranno nel menù a sinistra (sotto la foto del profilo) l'icona del calendario (è un "pacchettino" rosa). Cliccandoci si apre una pagina con tutti gli eventi della pagina in atto, tutti raggruppati, per non perdere il filo! Questo calendario sociale è abbastanza intelligente - viene aggiornato in automatico con gli eventi che hai già creato su Facebook e se si digita nel campo indirizzo, aggiungerà anche un link alla mappa per la posizione geografica dell'evento. Comunque per ottenere la massima partecipazione a un evento, rimane necessario inviare a mano gli aggiornamenti di stato per annunciare l'evento stesso.

10) Statistiche: misura il successo della tua pagina. Se sei amministratore/proprietario di una pagina Facebook puoi controllarne le statistiche di accesso e vedere quante persone l'hanno visitata e tutta una serie di altre info utili per capire come gli utenti interagiscono con la tua pagina (occhio: le statistiche non sono disponibili sui profili). Al di là del numero di simpatie e di commenti ricevuti, ti verrà creato un grafico di pagine viste e il feedback degli utenti, oltre all'individuazione degli indirizzi web da cui proviene parte del traffico e un po' di altre info sui vostri visitatori. È anche possibile esportare i dati in un file compatibile con Excel.

11) Tenere segreto (a un tot. di persone) una notizia, una festa di compleanno, o altro. Vuoi che tutti i tuoi contatti tranne due-tre persone sappiano quello che stai facendo? Come al solito scrivi il tuo aggiornamento di stato, ma prima di postarlo fai clic sull'icona del lucchetto sotto la casella di modifica. Si aprirà un menu con opzioni per specificare chi può vedere, o chi non può vedere, il tuo aggiornamento. Di default è impostato su tutti. Scegliere, invece, personalizza e nella finestra di dialogo che si apre, inserisci uno o più nomi nella casella in basso con scritto "Nascondi questo modulo"

12 ) Blocco - indolore - dei commentatori fastidiosi. Hai un amico che ti invia di continuo messaggi e commenti inappropriati sui tuoi aggiornamenti di stato, ma che per un qualunque motivo non puoi eliminare dagli amici? Nell'angolo in alto a destra di Facebook, fare clic sul triangolino e poi scegli Impostazioni Privacy. Andrai diritto alla pagina delle impostazioni sulla privacy. Vicino alla base c'è una sezione denominata "Condivisione su Facebook" o una cosa del genere (remember: ho FB in inglese). Qui ci sono tutte i comandi possibili per le impostazioni. Scegli "Personalizza" e, mettendoci la testa un attimo, scegli l'opzione che fa al caso tuo. Io consiglio, quando possibile, di creare un gruppo degli amici fastidiosi, magari dandogli un nome carino (io il mio l'ho chiamato "le croste"), e infine escludere quello tramite le impostazioni della privacy.

13) Questa la aggiungo io. Fare il backup di tutti i contenuti, status, foto ecc che hai postato sul tuo profilo. Semplice. In alto a destra clicchi sul triangolino e sul menù che compare vedi il link delle impostazioni dell'account. Clicchi e si apre una finestra con una serie di voci. Un basso, proprio sotto la scelta della lingua, trovi un link del tipo "Scarica una copia dei tuoi dati Facebook" (sul mio è: "Download a copy of your Facebook data"). Ci clicchi e ti appare una pagina con un pulsante verde con su scritto: "Archivia" (o qualcosa del genere). Clicchi anche sul tasto verde e finisce lì. Quando Facebook avrà radunato tutti i tuoi contributi ti invierà una email con il link per scaricarli e tenerteli sul tuo computer. Il backup riguarda solo la roba che hai postato te e non, per esempio, le foto postate da altri dove sei stato taggato. E, per adesso, funziona solo con i profili e non le pagine.

Ecco qua. Traduzione parziale e personalizzata di 12 Things You Didn’t Know Facebook Could Do.

3 commenti:

  1. Conoscevo quasi tutte, e ne uso diverse. Per eliminare del tutto il ticker, ci sono plugin esterni per Chrome e Firefox

    RispondiElimina
  2. Grazie dis0rder. Però a me dà fastidio il flusso di notizie che si aggiorna in continuazione, non la chat. Però sono ottimista, in tanti sono infastiditi e mi sa che prima o poi lo cambieranno. Almeno spero.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Ciao, lascia un commento, se ti va!